Acqua:


Il Parlamento europeo ha fatto propria la proposta dei movimenti per l’acqua

Clicca Qui per ricevere Rosso di Sera per e-mail


Ogni mese riceverai Rosso di Sera per posta elettronica, niente carta, niente inchiostro.... Se vuoi inviare le tue riflessioni, suggerimenti, o quanto ritieni utile, a Rifondazione di Santa Fiora,usa questo stesso indirizzo info@rifondazionesantafiora.it

Comune di Santa Fiora

Controlacrisi

Direzione Nazionale

FACEBOOK SI TOSCANA A SINISTRA

Il coro dei Minatori di Santa Fiora Sito ufficiale

Italia - Cuba

Museo delle Miniere


Santa Fiora: la Piazza e la Peschiera online

Rassegna Stampa

Rifondazione su Facebook

STOP TTIP


"Campagna Stop TTIP"

Il Manifesto

Tu sei qui

A MONTEMERANO SABATO 31 MARZO CONVERSAZIONE SUL TEATRO DI ANIMAZIONE

 

Comunicato stampa

Sabato 31 marzo alle ore 17,30

alla Biblioteca di Storia dell’arte di Montemerano

DALLA MANO AL BURATTINO

(Un progetto, una mostra)

 

l’Accademia del Libro invita a una conversazione di Mariano Dolci sul Teatro di Animazione

 

Mariano Dolci esporrà l’immagine che nel tempo si è formata dello strumento burattino, strumento che proviene da tempi antichissimi, ma che è al tempo stesso attuale e contemporaneo: un’immagine che Dolci ha ricavato dalla molteplicità e dall’unicità delle sue esperienze.

 

Dolci negli anni sessanta ha lasciato l’insegnamento nella scuola dell’obbligo per far parte della compagnia di burattini di Otello Sarzi. Da allora si è sempre dedicato ai burattini, marionette e alle ombre non solo in quanto particolari forme di spettacolo teatrale ma anche come strumento da utilizzare in una quantità di contesti educativi o del sociale.

Per venti anni ha diretto a Reggio Emilia il “Laboratorio di Animazione Comunale” istituito per ricercare, sperimentare e diffondere le potenzialità del teatro dei burattini, delle marionette e delle ombre nelle scuole della città.

La notorietà delle Scuole dell’Infanzia di Reggio Emilia gli ha offerto l’opportunità di essere invitato ad esporre il suo specifico lavoro e a confrontarlo con altre esperienze in varie parti del mondo. Nel contempo ha lavorato nell’Ospedale Psichiatrico di Reggio Emilia e nell’Ospedale Psichiatrico Giudiziario, in collaborazione con professionisti interessati a verificare le potenzialità del teatro di animazione a contatto con vari problemi mentali.

Mariano Dolci ha una casa da molti anni a Montemerano ed è innamorato di questo incantevole borgo e amico dei suoi abitanti. Da venti anni collabora con bambini, ragazzi e giovani per allestire uno spettacolo di teatro d’ombre in occasione della festa del santo Patrono San Giorgio; spettacolo diventato tradizione nei festeggiamenti ma ogni anno diverso grazie al continuo apporto dei ragazzi del paese. Il suo attuale progetto è quello di allestire a breve una mostra che possa servire da trampolino di lancio per far nascere a Montemerano un centro di studio, di spettacolo e di diffusione del Teatro di Animazione.