Acqua:


Il Parlamento europeo ha fatto propria la proposta dei movimenti per l’acqua

Clicca Qui per ricevere Rosso di Sera per e-mail


Ogni mese riceverai Rosso di Sera per posta elettronica, niente carta, niente inchiostro.... Se vuoi inviare le tue riflessioni, suggerimenti, o quanto ritieni utile, a Rifondazione di Santa Fiora,usa questo stesso indirizzo info@rifondazionesantafiora.it

Comune di Santa Fiora

Controlacrisi

Direzione Nazionale

FACEBOOK SI TOSCANA A SINISTRA

Il coro dei Minatori di Santa Fiora Sito ufficiale

Italia - Cuba

Museo delle Miniere


Santa Fiora: la Piazza e la Peschiera online

Rassegna Stampa

Rifondazione su Facebook

STOP TTIP


"Campagna Stop TTIP"

Il Manifesto

Tu sei qui

LEGA – PRC: “DISCRIMINANO ANCHE I BAMBINI ! INDIGNAZIONE PER LA VICENDA DI MONFALCONE DOVE SI FISSA TETTO MASSIMO AI BAMBINI STRANIERI NELLE CLASSI MATERNE ”

10.7.2018

 

COMUNICATO STAMPA

 

“A Monfalcone, in provincia di Gorizia, – dichiarano Maurizio Acerbo e Stefano Galieni, segretario nazionale e responsabile Immigrazione di Rifondazione Comunista-Sinistra Europea – i due unici comprensori scolastici hanno sottoscritto una convenzione col Comune ad amministrazione leghista che fissa un tetto massimo per i bambini stranieri nelle classi materne.

 

Non dovranno superare il 45% del totale. Gli altri restano a casa e, casualmente, a restare senza diritto alla prima istruzione saranno almeno 60 bambini di origine straniera per giunta regolarmente residenti.

Invece di aprire altre 3 classi, garantire posti di lavoro, permettere maggiore inclusione sociale, si puniscono i bambini che “hanno la colpa” di avere un cognome o una provenienza non autoctona.

 

La sindaca ha garantito che provvederà a far avere scuola bus per mandare chi è rimasto fuori in altri Comuni mentre l’ineffabile Salvini ha plaudito la “decisione di non creare ghetti”. La CGIL ha annunciato un ricorso, la consigliera comunale di una lista civica di Sinistra, Cristiana Morsolin, intende rivolgersi al Garante regionale per l’infanzia.


Rifondazione comunista manifesta la propria indignazione per un provvedimento di stampo apertamente discriminatorio e sosterrà le azioni che si intenderà prendere nei confronti di una amministrazione che si dimostra lontana da qualsiasi principio di democrazia.

 

Una vicenda che non riguarda solo il comune interessato ma che a nostro avviso ha rilevanza nazionale”.

 

Se volete aggiungere commenti, impressioni  potete scrivere a info@rifondazionesantafiora.it