Acqua:


Il Parlamento europeo ha fatto propria la proposta dei movimenti per l’acqua

Clicca Qui per ricevere Rosso di Sera per e-mail


Ogni mese riceverai Rosso di Sera per posta elettronica, niente carta, niente inchiostro.... Se vuoi inviare le tue riflessioni, suggerimenti, o quanto ritieni utile, a Rifondazione di Santa Fiora,usa questo stesso indirizzo info@rifondazionesantafiora.it

Comune di Santa Fiora

Controlacrisi

Direzione Nazionale

FACEBOOK SI TOSCANA A SINISTRA

Il coro dei Minatori di Santa Fiora Sito ufficiale

Italia - Cuba

Museo delle Miniere


Santa Fiora: la Piazza e la Peschiera online

Rassegna Stampa

Rifondazione su Facebook

STOP TTIP


"Campagna Stop TTIP"

Il Manifesto

Tu sei qui

SCIOPERO BRACCIANTI INDIANI, PIAZZA PIENA A LATINA

29/09/2020

da Il Manifesto

 

Caporalato e Sicurezza sul Lavoro. Dopo i tanti casi di incidenti a lavoratori e depistaggi dei datori. L'impegno del nuovo prefetto. La Flai Cgil: non siete soli

 

Grande adesione oggi a Latina e provincia per lo sciopero dei braccianti dopo vari incidenti sul lavoro a braccianti indiani e i tentativi di depistare le responsabilità da parte dei loro datori di lavoro. Quasi 3.500 persone – indiane e italiane – si sono ritrovare a piazza Libertà nonostante le forti pressioni a non scioperare da parte dei datori con interventi di lavoratori, sindacalisti e delle associazioni (Amnesty International, Libera, Emergency) e il nostro Marco Omizzolo.

 

I rappresentati di Flai Cgil, Fai Cisl e Uila hanno incontrato il nuovo prefetto di Latina Maurizio Falco che si è impegnato per più controlli nelle aziende – partendo dall’incrocio dei dati con congruità fra superficie dell’azienda e numero di lavoratori impiegati – e per implementare la Rete del lavoro agricolo di qualità prevista dalla legge contro il caporalato ma mai applicata a Latina. «La piazza piena, nonostante la pioggia, dimostra la volontà di essere uniti contro ogni forma di sfruttamento e caporalato. L’incontro col prefetto è stato positivo. Ci auguriamo che si passi ai fatti», commenta Tina Balì, segretaria nazionale della Flai Cgil.