Acqua:


Il Parlamento europeo ha fatto propria la proposta dei movimenti per l’acqua

Clicca Qui per ricevere Rosso di Sera per e-mail


Ogni mese riceverai Rosso di Sera per posta elettronica, niente carta, niente inchiostro.... Se vuoi inviare le tue riflessioni, suggerimenti, o quanto ritieni utile, a Rifondazione di Santa Fiora,usa questo stesso indirizzo info@rifondazionesantafiora.it

Comune di Santa Fiora

Controlacrisi

Direzione Nazionale

FACEBOOK SI TOSCANA A SINISTRA

Il coro dei Minatori di Santa Fiora Sito ufficiale

Italia - Cuba

Museo delle Miniere


Santa Fiora: la Piazza e la Peschiera online

Rassegna Stampa

Rifondazione su Facebook

STOP TTIP


"Campagna Stop TTIP"

Il Manifesto

Tu sei qui

MERCOLEDI' CGIL, CISL E UIL DA DI MAIO: AL PRIMO PUNTO LA PREVIDENZA

23/02/2019

da Controlacrisi

Fabrizio Salvatori

 

Cgil, Cisl e Uil in udienza da Di Maio. L'appuntamento è per lunedì 25 febbraio, alle ore 10. Cgil, Cisl, Uil ribadiscono che Quota 100 rappresenta, nel prossimo triennio, un'opportunità per i lavoratori e le lavoratrici che ne potranno usufruire. Rimangono però fuori migliaia e migliaia di uomini e, soprattutto, di donne che per la loro tipologia occupazionale difficilmente riescono ad arrivare a 62 anni e 38 di contributi. 
Come il lavoro stagionale e discontinuo, i lavori nei settori del commercio, turismo, agricoltura, edilizia. I sindacati chiedono al Governo di insediare immediatamente le due Commissioni, quella tecnica scientifica per l‟individuazione degli altri lavori gravosi e usuranti e quella per separare contabilmente la Previdenza dall‟Assistenza, così come bisogna riprendere la questione dei lavoratori precoci e degli esodati. 



Occorre, infine, affrontare il tema della pensione di garanzia per i giovani, della previdenza integrativa e della governance dell‟Inps e dell‟Inail. Le Confederazioni sindacali chiederanno quindi al Governo di avviare un confronto costruttivo per dare risposte concrete all‟insieme di questi problemi, con l‟obiettivo di superare l‟impianto dell‟attuale normativa e definire un sistema previdenziale basato sulla flessibilità in uscita e sulla solidarietà. Cgil Cisl Uil auspicano che il confronto di lunedì possa porre le basi per una vera fase di trattativa con il Governo su temi che rappresentano il futuro del paese e delle persone che noi rappresentiamo e che possa estendersi a tutti i temi che sono alla base dell‟attuale mobilitazione sindacale.