Acqua:


Il Parlamento europeo ha fatto propria la proposta dei movimenti per l’acqua

Clicca Qui per ricevere Rosso di Sera per e-mail


Ogni mese riceverai Rosso di Sera per posta elettronica, niente carta, niente inchiostro.... Se vuoi inviare le tue riflessioni, suggerimenti, o quanto ritieni utile, a Rifondazione di Santa Fiora,usa questo stesso indirizzo info@rifondazionesantafiora.it

Comune di Santa Fiora

Controlacrisi

Direzione Nazionale

FACEBOOK SI TOSCANA A SINISTRA

Il coro dei Minatori di Santa Fiora Sito ufficiale

Italia - Cuba

Museo delle Miniere


Santa Fiora: la Piazza e la Peschiera online

Rassegna Stampa

Rifondazione su Facebook

STOP TTIP


"Campagna Stop TTIP"

Il Manifesto

Tu sei qui

IL PARTITO DELLA SINISTRA EUROPEA CONDANNA L’ATTACCO STATUNITENSE A BAGHDAD

03/01/2020

 

L’attacco statunitense all’aeroporto di Baghdad, ordinato da Donald Trump, che ha avuto “tra le altre conseguenze” l’assassinio el generale iraniano della guardia rivoluzionaria Qassem Soleimani e di altre cinque persone, non è solo condannabile “per sè”, ma  anche perchè significa aumentare la forte tensione che già esiste nella regione, tensione di cui gli Stati Uniti e la NATO sono i principali responsabili.


“Questa aggressione militare, contraria al diritto internazionale, dimostra l’interesse di Trump a destabilizzare la regione in modo da giustificare la sua presenza militare”, afferma Maite Mola, vicepresidente del Partito della Sinistra europea e responsabile delle relazioni internazionali.

 

Il Partito della Sinistra Europea vuole la Pace nella regione e “chiede la condanna di questa azione militare da parte dell’Unione Europea e di altri organismi internazionali”.

 

La Sinistra Europea è convinta che la Pace sarà possibile solo bloccando le interferenze nell’area, contribuendo a cercare la riconciliazione in popoli devastati dalle guerre provocate dall’esterno, rispettando il diritto dei popoli a eleggere i propri governi e non cercare di imporli dall’esterno attraverso un nuovo neocolonialismo

 

L’UE dovrebbe avere un ruolo nella difesa dei più elementari diritti umani, come il diritto alla vita e deve condannare questo attacco, costituendo un elemento per la costruzione della pace.