Attività del Partito della Rifondazione Comunista Circolo "Raniero Amarugi" di Santa Fiora Visita la nostra pagina Facebook


Acqua:


Il Parlamento europeo ha fatto propria la proposta dei movimenti per l’acqua

Clicca Qui per ricevere Rosso di Sera per e-mail


Ogni mese riceverai Rosso di Sera per posta elettronica, niente carta, niente inchiostro.... Se vuoi inviare le tue riflessioni, suggerimenti, o quanto ritieni utile, a Rifondazione di Santa Fiora,usa questo stesso indirizzo info@rifondazionesantafiora.it

Comune di Santa Fiora

Controlacrisi

Direzione Nazionale

FACEBOOK SI TOSCANA A SINISTRA

Il coro dei Minatori di Santa Fiora Sito ufficiale

Italia - Cuba

Museo delle Miniere


Santa Fiora: la Piazza e la Peschiera online

Rassegna Stampa

Rifondazione su Facebook

STOP TTIP


"Campagna Stop TTIP"

Il Manifesto

Tu sei qui

NON UNA DI MENO , OGGI A ROMA IL CORTEO

27/11/2021

da il Manifesto

 

APPUNTAMENTO ALLE 14 IN PIAZZA DELLA REPUBBLICA. Ritorna in presenza la marea di attiviste, associazioni e soggettività politiche per dire no alla violenza maschile e di genere

 

L’appuntamento è oggi a Roma in Piazza della Repubblica, dove si aspettano manifestanti da tutta Italia. Il corteo di Non Una Di Meno partirà alle 14 e vede ancora una volta la sua centralità nella lotta alla violenza maschile e di genere; per questa ragione la testa sarà composta dai Centri antiviolenza che in questi anni hanno lavorato accanto alle donne, nei territori, con ostinazione e scarsi sostegni. E con il Piano nazionale antiviolenza in ritardo di un anno dalla scadenza dell’ultimo. Seguono i due carri predisposti da Nudm per comunicazioni, interventi e musica.

 

All’altezza di via Cavour le attiviste hanno domandato di condurre un’azione rumorosa, si legge nella scansione della giornata (cui domani sarà dedicato un approfondimento su queste pagine), agitando fra le mani un mazzo di chiavi per segnalare come l’assassino e il violento abbiano appunto le chiavi di casa.

 

Lo mostrano ancora una volta i dati dei Centri antiviolenza, il profilo di chi usa violenza contro le donne come di chi le uccide è lo stesso: partner o ex. In crescita, durante la pandemia, anche la violenza contro le persone lgbtqia+.

 

Alle 16.30 la seconda azione sarà in sintonia con le sorelle cilene, dunque si tratterà di sedersi per terra in un minuto di silenzio per poi gridare, tutte insieme. I temi sollevato dalle compagne di Nudm si intrecceranno a Piazza Esquilino tra sfruttamento e confini, muri e migrazione.

 

Il flashmob «Sensibili/Invisibili», servirà invece per denunciare quante malattie femminili e croniche non vengano riconosciute dal Sistema Sanitario Nazionale.

 

Il corteo si chiuderà a Piazza San Giovanni con la terza azione, cioè componendo il simbolo transfemminista con un numero di candele pari ai femminicidi, lesbicidi e transcidi avvenuti nel 2021.