Attività del Partito della Rifondazione Comunista Circolo "Raniero Amarugi" di Santa Fiora Visita la nostra pagina Facebook


Acqua:


Il Parlamento europeo ha fatto propria la proposta dei movimenti per l’acqua

Clicca Qui per ricevere Rosso di Sera per e-mail


Ogni mese riceverai Rosso di Sera per posta elettronica, niente carta, niente inchiostro.... Se vuoi inviare le tue riflessioni, suggerimenti, o quanto ritieni utile, a Rifondazione di Santa Fiora,usa questo stesso indirizzo info@rifondazionesantafiora.it

Direzione Nazionale

FACEBOOK SI TOSCANA A SINISTRA

Il coro dei Minatori di Santa Fiora Sito ufficiale

Italia - Cuba

Museo delle Miniere


Santa Fiora: la Piazza e la Peschiera online

Rifondazione su Facebook

STOP TTIP


"Campagna Stop TTIP"

Tu sei qui

LA RUSSIA LASCIA IL CONSIGLIO D'EUROPA : COS'E' E COSA COMPORTA

POLITICA ESTERA  |   EUROPA

 

10/03/2022

DA tg43

 

Mosca ha fatto parte dell’organizzazione per 26 anni. Lavrov spiega i motivi della scelta russa: «Ue e Nato esaltano mantra di supremazia e narcisismo dell’Occidente».

 

Il braccio di ferro politico e diplomatico tra la Russia e i paesi di Nato e Unione Europea continua. Oggi Sergei Lavrov, il ministro degli Esteri russo, ha annunciato tramite l’agenzia Tass che Mosca ha deciso di lasciare il Consiglio d’Europa con effetto immediato. «Il corso degli eventi è diventato irreversibile e la Russia non ha alcuna intenzione di sopportare le azioni sovversive intraprese dall’Occidente», ha dichiarato Lavrov, oggi impegnato ad Antalya, in Turchia, nell’incontro con i ministri degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba e turco Mevlut Cavusoglu.

 

La Russia lascia il Consiglio d’Europa: Lavrov spiega il perché

 

Sergei Lavrov ha diffuso un comunicato, ripreso dalla Tass, con cui ha spiegato i motivi per cui la Russia ha deciso di lasciare una delle organizzazioni più antiche del Vecchio Continente. «I membri dell’Unione Europea e della Nato, che sono ostili nei confronti della Russia», ha spiegato, «stanno abusando della loro assoluta maggioranza nel comitato dei ministri del Consiglio d’Europa. La Russia non prenderà parte al tentativo di Nato e Ue nel trasformare la più antica organizzazione europea in un altro luogo dove vengono esaltati i mantra della supremazia e del narcisismo dell’Occidente. Lasciamo che si divertano tra loro senza la compagnia della Russia».

 

L’uscita della Russia

 

Il rapporto tra la Russia e il Consiglio d’Europa durava da 26 anni. L’ingresso nell’organismo da parte di Mosca è datato 28 febbraio 1996, mentre oggi, 10 marzo 2022, se ne registra l’uscita. Le conseguenze sono prevalentemente simboliche. Abbandonare il Consiglio significa anche allontanarsi dalla Corte europea dei diritti dell’uomo.

LA RUSSIA LASCIA IL CONSIGLIO D'EUROPA  : COS'E' E COSA COMPORTA