Attività del Partito della Rifondazione Comunista Circolo "Raniero Amarugi" di Santa Fiora Visita la nostra pagina Facebook


Acqua:


Il Parlamento europeo ha fatto propria la proposta dei movimenti per l’acqua

Clicca Qui per ricevere Rosso di Sera per e-mail


Ogni mese riceverai Rosso di Sera per posta elettronica, niente carta, niente inchiostro.... Se vuoi inviare le tue riflessioni, suggerimenti, o quanto ritieni utile, a Rifondazione di Santa Fiora,usa questo stesso indirizzo info@rifondazionesantafiora.it

Direzione Nazionale

FACEBOOK SI TOSCANA A SINISTRA

Il coro dei Minatori di Santa Fiora Sito ufficiale

Italia - Cuba

Museo delle Miniere


Santa Fiora: la Piazza e la Peschiera online

Rifondazione su Facebook

STOP TTIP


"Campagna Stop TTIP"

Tu sei qui

SINDACATI DI BASE , OGGI SCIOPERO CONTRO LA GUERRA

LAVORO E DIRITTI

 

20/05/2022

da il Manifesto

 

Oggi è sciopero generale di tutte le categorie pubbliche e private «contro la guerra, l’economia di guerra e il governo della guerra». È stato proclamato dai sindacati di base Cobas, […]

 

Oggi è sciopero generale di tutte le categorie pubbliche e private «contro la guerra, l’economia di guerra e il governo della guerra».

 

È stato proclamato dai sindacati di base Cobas, Usb, Unicobas, Sgb, CUB, USI e Cobas Sardegna, tra gli altri. Ci saranno manifestazioni in diverse città tra le quali Milano, Torino, Venezia, Trieste, Genova, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Palermo, Cagliari.

 

Lo slogan della protesta è «No alla guerra, sì a stipendi più adeguati». Secondo i promotori si tratta di coniugare la battaglia per il riconoscimento di salari adeguati per tutti con quella contro la guerra e contro qualsiasi forma di coinvolgimento dell’Italia nella vicenda russo-ucraina.

 

«Condanniamo l’invasione dell’Ucraina scatenata da Putin e ci mobilitiamo per l’immediato “cessate il fuoco”, il ritiro delle truppe russe e l’apertura delle trattative per una pace giusta e duratura». «Vogliamo un’Europa di pace e di accoglienza per tutti i popoli e il pieno sostegno ai profughi».