Attività del Partito della Rifondazione Comunista Circolo "Raniero Amarugi" di Santa Fiora Visita la nostra pagina Facebook


Acqua:


Il Parlamento europeo ha fatto propria la proposta dei movimenti per l’acqua

Clicca Qui per ricevere Rosso di Sera per e-mail


Ogni mese riceverai Rosso di Sera per posta elettronica, niente carta, niente inchiostro.... Se vuoi inviare le tue riflessioni, suggerimenti, o quanto ritieni utile, a Rifondazione di Santa Fiora,usa questo stesso indirizzo info@rifondazionesantafiora.it

Direzione Nazionale

FACEBOOK SI TOSCANA A SINISTRA

Il coro dei Minatori di Santa Fiora Sito ufficiale

Italia - Cuba

Museo delle Miniere


Santa Fiora: la Piazza e la Peschiera online

Rifondazione su Facebook

STOP TTIP


"Campagna Stop TTIP"

Tu sei qui

COVID , L'ESORTAZIONE DELLA OMS AI GOVERNI

SANITA' ED AMBIENTE

 

15/07/2022

da Il Fatto Quotidiano

 

Reintrodurre le restrizioni. Gestione non efficace, il virus sta circolando liberamente

 

Il dg Tedros Adhanom Ghebreyesus: "Implementare le misure collaudate come l’uso della mascherina, il miglioramento della ventilazione e dei test. Le nuove ondate dimostrano ancora una volta che non è affatto finito"

 

Un’esortazione ad agire perché il virus “sta circolando liberamente” e i Paesi “non stanno gestendo efficacemente il carico di malattia”. I governi dovrebbero quindi rivedere e adattare regolarmente i loro piani di risposta in base all’epidemiologia attuale e anche alla possibilità che appaiano nuove varianti”. In altre parole: “Implementare le misure collaudate come l’uso della mascherina, il miglioramento della ventilazione e dei test”. Così il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha rilanciato l’allarme su Covid-19, tornato a spaventare per l’elevata circolazione.

 

“Le nuove ondate dimostrano ancora una volta che non è affatto finito”, ha detto il dg dell’Organizzazione mondiale della sanità. “C’è una grande disconnessione nella percezione del rischio tra le comunità scientifiche, i leader politici e le persone in generale”. Questa, ha aggiunto, è “una doppia sfida: comunicare il rischio e creare nella comunità fiducia verso gli strumenti sanitari e le misure sociali di salute pubblica”. Mentre “il virus spinge, dobbiamo respingerlo – ha detto ancora – Siamo in una posizione migliore rispetto all’inizio della pandemia” perché “abbiamo strumenti sicuri ed efficaci che prevengono infezioni, ricoveri e decessi”.

 

Tedros ha ricordato che “la prossima settimana si incontreranno i ministri delle Finanze del G20” ed è “fondamentale che i governi di tutto il mondo finanzino l’Oms e la piattaforma Act Accelerator per assicurare un’equa distribuzione degli strumenti” per combattere Covid. In particolare, ha sottolineato il dg, i governi “dovrebbero lavorare per invertire la riduzione della sorveglianza, dei test e del sequenziamento virale e condividere efficacemente gli antivirali”.