Acqua:


Il Parlamento europeo ha fatto propria la proposta dei movimenti per l’acqua

Clicca Qui per ricevere Rosso di Sera per e-mail


Ogni mese riceverai Rosso di Sera per posta elettronica, niente carta, niente inchiostro.... Se vuoi inviare le tue riflessioni, suggerimenti, o quanto ritieni utile, a Rifondazione di Santa Fiora,usa questo stesso indirizzo info@rifondazionesantafiora.it

Comune di Santa Fiora

Controlacrisi

Direzione Nazionale

FACEBOOK SI TOSCANA A SINISTRA

Il coro dei Minatori di Santa Fiora Sito ufficiale

Italia - Cuba

Museo delle Miniere


Santa Fiora: la Piazza e la Peschiera online

Rassegna Stampa

Rifondazione su Facebook

STOP TTIP


"Campagna Stop TTIP"

Il Manifesto

Tu sei qui

IL DIRITTO DI SCIOPERO NON SI TOCCA

28.09.2017
Enrico Flamini

I lavoratori e i sindacati di base del trasporto pubblico si stanno mobilitando da tempo per diritti, salario e contratto, contro quelle liberalizzazioni e quelle privatizzazioni che sono la causa vera del peggioramento del servizio per i cittadini. Se la situazione dei trasporti per i cittadini, a partire da quelli di Roma, è quella che è non è certo colpa degli scioperi, ma dei tagli decisi dai governi di destra e del PD. Per questo non condividiamo le ordinanze di Prefettura e Questura rispetto allo sciopero del 29 settembre indetto dai sindacati di base su Roma, ordinanze che limitano lo sciopero e vietano la manifestazione a Piazza Indipendenza. Indecente ridurre lo sciopero a 4 ore motivando con la forte adesione. La situazione è però determinata da chiare responsabilità politiche. Da una parte si rende manifesta l’incapacità del governo pentastellato su Roma; dall’altra è evidente la traduzione in atti amministrativi dell’attacco al diritto di sciopero perpetrato dal governo. In questo senso non solo esprimiamo il nostro sostegno ai lavoratori del trasporto pubblico e ai sindacati di base, ma pensiamo che vada rilanciato il ruolo del trasporto e più in generale dei servizi pubblici rifiutando la logica della privatizzazione. Lavoriamo per unire lavoratori e utenti intorno al comune interesse a un servizio efficiente per la cittadinanza come accaduto in Francia durante i grandi scioperi contro privatizzazioni. È stata la folle scelta di gestire servizi pubblici attraverso SPA a amplificare distorsioni e disservizi.

Segreteria nazionale Prc-SE, responsabile lavoro